TRICROMIA ATTRAVERSA TRENT’ANNI Alice abita sempre qui

Questo il titolo per raccontare la storia del nostro sogno, fatto di luoghi e di immagini, di cui Alice rappresenta, oggi, l’espediente visivo e narrativo che Tricromia propone per festeggiare con tutti voi i suoi trent’anni. Un invito a un viaggio nella fantasia e nella bellezza del saper sognare sempre e in qualsiasi luogo. A questo primo appuntamento di ottobre seguiranno una serie di eventi espositivi itineranti sempre ispirati dal personaggio di Alice.

Per iniziare, tra i dieci disegnatori di questa prima mostra, cogliendo i magistrali suggerimenti di Maurizio Quarello, docente dell’Accademia di belle arti di Macerata, abbiamo selezionato alcuni giovani emergenti tra i talenti della vivace e ricca scuola maceratese. Ognuno di loro ha arricchito il personaggio di Alice con un linguaggio personale, fresco e pronto a evolversi nella complessità di futuri racconti.

Passeggiando fra questi disegni è possibile immergersi in una visione del tutto originale della storia di Alice. Citazioni metropolitane e illusioni poetiche ricreano inediti e personali riferimenti letterari al romanzo di Lewis Carroll.

Preziosa per l’importante crescita della galleria è stata – durante questi entusiasmanti trent’anni – la collaborazione di tutti gli artisti che si sono avvicendati: Pericoli, Mattotti, Altan, Toppi, Luzzati, Mannelli, e tutti gli altri.

Un profondo riconoscimento a ognuno di loro, al contributo dato per costruire, modellare e migliorare gli spazi nei quali, di volta in volta, ci siamo ritrovati tutti insieme a sognare.

Maurizio Quarello, Claudia Palmarucci,  Marco Marinangeli, Lucie Müllerovà,  Edoardo Sciarra, Noemi Agosti, Chiara Ficarelli, Alessio Alcini, Noemi Tiofilo, Olga Puccitelli.