Francesco Tullio Altan

francesco_tullio_altan_portrait

Francesco Tullio Altan, è una delle penne più velenose che mai si siano viste in Italia, ma capace anche di creare personaggi di fumetti per bambini di tenerezza infinita come la celebre “Pimpa”. Nato a Treviso nel 1942, fa i primi studi a Bologna e frequenta la Facoltà di Architettura di Venezia.

Altan pubblica le prime illustrazioni e vignette sul mensile per soli uomini “Playmen”.

Francesco Tullio Altan è celebre anche per il versante artisticamente del tutto opposto dedicato a fumetti politicamente impegnati e decisamente per adulti, comparsi anch’essi per la prima volta sull’ormai storico “Linus”, il mensile fondato da Oreste del Buono e del quale Altan è collaboratore permanente.

Le sue illustrazioni di satira politica sono state pubblicate su “Panorama”, “Tango”, “Cuore” e “Smemoranda”, per non parlare della sua decennale collaborazione con “L’Espresso” e, “La Repubblica”. Fra i suoi romanzi a fumetti si contano “Ada”, “Macao”, “Friz Melone”, “Franz”, “Cuori Pazzi”, “Zorro Bolero”, tutti con varie traduzioni anche all’estero.

Francesco Tullio Altan @Tricromia

Di Francesco Tullio Altan la galleria Tricromia ha ospitato la mostra personale dal titolo “Altanterapia”.

Opere